Altri metodi di lockpicking: la rastrellatura

19.02.2016 10:50

Se si ha già avuto successo con la tecnica di base del lockpicking, ovvero agendo singolarmente sui perni, vale la pena di cimentarsi in questa tecnica di lockpicking dall’esecuzione più rapida. In questo caso non è fondamentale l’azione sul singolo perno bensì in generale la sensibilità per la serratura. 

Nella tecnica chiamata „rastrellatura“ si utilizza un grimaldello con delle sporgenze, di solito un mountain six, un grimaldello a serpente (snake) o a pupazzo di neve (snowman).  

Con il grimaldello si rastrella sempre dall’interno verso l’esterno. Bisogna mantenere il cilindro leggermente sotto sforzo con il tensore facendo attenzione a toccare i perni esclusivamente nella fase di uscita dal cilindro e non in entrata.  

A poco a poco i perni andranno in posizione. Dopo ogni passaggio aumentate leggermente la pressione nel movimento di rastrellatura e nella sollecitazione con il tensore. Alla fine anche l’ultimo perno nel cilindro dovrebbe andare in posizione permettendo così l’apertura della serratura.


Prima di scrivere un commento vogliate metterVi in lista.